Mi ricordo

Barbe à Papa Teatro - Teatro Libero Palermo

Mi ricordo - Immagine per brochureQuando ricordiamo si attivano gli stessi meccanismi della narrazione. Ogni evento della nostra vita, quindi, dal momento stesso in cui cessa di esistere nella realtà, trova nuova vita nella nostra memoria, che renderà quel ricordo mai più completamente oggettivo, in quanto filtrato dalla nostra narrazione, dal nostro stato d’animo, dalla percezione che avevamo o che abbiamo di un ricordo del passato. Sarà un’indagine che vorremmo ci portasse anche nelle cose dimenticate, censurate dalla nostra mente. Ci piacerebbe giocare con i nostri ricordi e grazie agli strumenti che il teatro ci offre, vorremmo entrare in un ricordo: ricostruirlo, guardarlo a distanza, poi sempre più da vicino; riscoprire l’evento traumatico, guardandolo col senno di poi e col senno di allora; soffrire di quel ricordo e gioire al tempo stesso; scegliere di modificarlo e rimetterlo nell’archivio della nostra memoria in una forma nuova, oppure lasciarlo così com’è, perché è quello che è stato che ci ha resi quello che siamo.

Claudio Zappalà

 

uno spettacolo di Barbe Papa à Teatro – testo e regia Claudio Zappalà – con Chiara Buzzone, Federica D’Amore e Roberta Giordano – scene e costumi Barbe à Papa Teatro – produzione Barbe à Papa Teatro / Teatro Libero Palermo –  in collaborazione con Spazio Marceau

Date dello spettacolo

01

ore 21.15

ottobre 2020

giovedì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

02

ore 21.15

ottobre 2020

venerdì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

03

ore 21.15

ottobre 2020

sabato

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020