La merce più preziosa

Teatro Libero Palermo

Jean-claude-grumbergLa drammaturgia di Grumberg riesce a nutrire spettatori di ogni età e mi ha permesso con le sue tante storie, già create sulla scena del Teatro Libero, di esplorare una visione poetica che ho sempre condiviso per il suo modo semplice, ironico e profondo di affrontare i temi della nostra società. Naturalmente le sue origini, la formazione, la storia della sua famiglia che ha vissuto l’olocausto, sono quasi sempre presenti nelle sue opere, con un tratto tragicomico, che sposa il tragico ed il comico in un grottesco che mette a nudo i sentimenti umani in un dialettica cruda ma amorevole tra il bene ed il male. I fatti raccontati da Grumberg, in questa storia, fanno riferimento al vissuto di una famiglia francese deportata nell’inverno del’43. Un Teatro di narrazione che ho voluto realizzare a tre voci, due maschili e una femminile. Voci narranti i cui corpi diverranno di volta in volta i personaggi narrati. Il senso de La Merce più preziosa è racchiuso nelle parole dello stesso autore: “Ecco la sola cosa che merita di esistere nelle storie come nella vita vera. L’amore, l’amore che si dà ai bambini, ai propri e a quelli degli altri”.

Beno Mazzone

di Jean-Claude Grumberg – traduzione e regia di Beno Mazzone – con Giada Costa, Vincenzo Costanzo e Giuseppe Vignieri – luci Gabriele Circo e Fiorenza Dado – Teatro Libero Palermo

Biglietti a partire da 0.00€

Per dettagli, prenotazioni e acquisti clicca qui

Date dello spettacolo

13

ore 21.15

ottobre 2020

martedì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

14

ore 21.15

ottobre 2020

mercoledì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

15

ore 21.15

ottobre 2020

giovedì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

16

ore 21.15

ottobre 2020

venerdì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

17

ore 21.15

ottobre 2020

sabato

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020