Il caos, quindi

Teatro Libero Palermo

Beato il caosCos’è il caos, se non la scala per risalire dal pozzo delle convenzioni, di quella normalità che è maschera e personaggio e che vivere non è? È quel magma che gorgoglia e che all’improvviso prorompe di vita. Prorompe come la vita. I personaggi delle novelle – che si susseguono senza soluzione di continuità – si aprono al caos, escono di mente, in un farneticare assurdo, grottesco, in un continuo contagio, in una mutua ribellione fra parola e corpo. Un corpo vivo e vibrante, sempre in moto nel fremito del racconto del proprio destino, nel sussulto fragoroso della rivolta, che parte dal palcoscenico e ad esso ritorna, perché da che mondo è mondo il teatro è espressione del caos, luogo dell’etica della ribellione, insieme farmaco e veleno. Il caos, quindi. Ma chi o cosa può aver dato inizio all’epidemia? Chissà, forse… il pipistrello.

 

dalle novelle di Luigi Pirandello – drammaturgia e regia di Domenico Bravo – con Domenico Bravo, Viviana Lombardo, Silvia Scuderi – luci Gabriele Circo e Fiorenza Dado – Teatro Libero Palermo

Biglietti a partire da 0.00€

Per dettagli, prenotazioni e acquisti clicca qui

Date dello spettacolo

20

ore 21.15

ottobre 2020

martedì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

21

ore 21.15

ottobre 2020

mercoledì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

22

ore 21.15

ottobre 2020

giovedì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

23

ore 21.15

ottobre 2020

venerdì

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020

24

ore 21.15

ottobre 2020

sabato

Turno abbonati: Autunno 2020 - Autunno 2020