Il FUNAMBOLO E LA BALLERINA

Teatro Libero Palermo in collaborazione con La Compagnia Prese Fuoco

image001Hinrì è un aspirante funambolo. Madeleine, invece, sogna di diventare una ballerina. I due si incontrano davanti ad un tronco sul quale entrambi si esercitano. Hinrì è quasi irriconoscibile, perché ha indosso un’armatura fatta di cuscini che lo copre dalla testa ai piedi, Madeleine è terrorizzata da lui. Attraverso la relazione fra i due personaggi si dipana una storia che ha come temi elementi caratterizzanti lo sviluppo del bambino.

Lo stile è quello della fiaba, ma qui l’ostacolo da superare non è esterno, non è un mostro crudele, è reale ed è rappresentato dai nostri stessi limiti; mentre “l’aiutante magico” in questo caso diventa una persona in carne ed ossa, che non necessita dunque di un potere sovrannaturale, ma che riesce nell’intento proprio per le sue caratteristiche umane. Non esiste dunque un solo eroe, ma eroi lo sono tutti quando scelgono di aiutarsi a vicenda in un rapporto paritario.

Una favola nuova e antica per tutti!

 

scritto e diretto da Claudia Puglisi – con Silvia Scuderi e Salvino Calatabiano. – Teatro Libero Palermo – in collaborazione con La Compagnia Prese Fuoco